Economia, Politica
Enrico Rossi va all’attacco di Airbnb con ToscanAirbnBenecomune

Enrico Rossi va all’attacco di Airbnb con ToscanAirbnBenecomune

Airbnb è una piattaforma che fa incrociare domanda e offerta di posti letti o appartamenti. Chi ha una stanza o un locale da affittare pubblica un annuncio attraverso il sito e chi cerca un posto in cui sostare per qualche giorno cerca tra le offerte disponibili. E’ uno strumento abbastanza semplice che aumenta e migliora le informazioni permettendo a chi ha proprietà o appartamenti sottoutilizzati di sfruttarli al meglio e a chi è in giro per turismo o affari di poter scegliere tra più soluzioni a misura delle proprie tasche o esigenze.

Airbnb viene usato moltissimo da chi viaggia per turismo e ha permesso di moltiplicare l’offerta ricettiva delle città turistiche praticamente senza fare investimenti. Un grande regalo che la tecnologia, l’innovazione e l’imprenditorialità hanno fatto a un paese come l’Italia che “può vivere di solo turismo”, come si usa dire. Ovviamente tra le città in cui l’app ha riscosso maggior successo c’è Firenze, dove secondo un articolo del Corriere Fiorentino, sono quasi 6mila gli annunci di appartamenti pubblicati sul portale. L’aumento dell’offerta ha portato con sé un aumento della domanda, in sintesi: più turisti per Firenze, più guadagni per i fiorentini, aumento del valore degli immobili, maggiori entrate per il comune.

Tutti contenti? No. Succede che siccome i proprietari degli immobili nel centro storico guadagnano di più con il turismo, preferiscono fittare gli appartamenti ai visitatori anziché ai residenti (o in altri termini si può dire che gli affitti in centro, causa turismo, sono diventati più alti e i residenti trovano più conveniente cercare casa in altre zone della città). E questa è una cosa intollerabile per il governatore della Toscana (e probabile futuro segretario Pd) Enrico Rossi, che su Facebook propone un’originalissima soluzione per spezzare le reni alla “gig-economia”: si tratta della “filiera corta digitale per contrastare i monopoli della disintermediazione”. Ecco come la descrive Rossi:

Se l'esplosione di Airbnb impigrisce la renditaChi di noi non avrà almeno una volta fatto ricorso all'omonimo portale…

Pubblicato da Enrico Rossi su Domenica 4 ottobre 2015

La proposta è scritta in modo un po’ incomprensibile ma è abbastanza semplice. Funziona così. Siccome Airbnb porta troppi turisti a Firenze, fa guadagnare troppo ai proprietari e aumenta il valore degli immobili (e la cosa non va bene), Rossi propone di rompere il monopolio della “Uber degli appartamenti” con un’app a kmZero, chiamiamola ToscanAirbnBenecomune. Ma la app a “filiera corta” di Rossi non è un semplice concorrente della “startup americana, perché se funzionasse come o meglio di Airbnb – cioè mandando a Firenze i turisti che vogliono andare a Firenze – non farebbe altro che produrre gli stessi effetti di Airbnb, cioè far ingrassare il “capitale improduttivo”, ovvero chi a Firenze fitta un appartamento ai turisti (che poi perché un capitale che produce reddito facendo arrivare visitatori in città sia improduttivo solo Rossi lo sa).

Pertanto la peculiarità di ToscanAirbnBenecomune, e qui sta la sua genialità, deve essere quella di riuscire a rubare i clienti ad Airbnb senza però farli arrivare Firenze: il turista prenota le vacanze in via Roma a Firenze e ToscanAirbnBenecomune lo manda in Via Firenze a Roma, così i residenti potranno tornare a vivere in centro dove, senza il flusso di soldi dei turisti, gli affitti torneranno a essere bassi. E’ solo quando la genialità si unisce alla conoscenza delle nuove tecnologie e all’afflato verso la giustizia sociale che la politica riesce a produrre il meglio della sua “politica industriale”.

Related Posts

Comments are closed.

Luciano Capone


Nato in Irpinia, vivo a Milano, tifo Lazio. Ho provato a non fare il giornalista ma per adesso non ci sono riuscito, è insieme al Tressette la cosa che forse mi riesce meno peggio. Scrivo per Libero e Il Foglio. Se cercavi "Al Capone" hai sbagliato sito. Se cercavi "Lucky Luciano" pure.